Vicinanza a monsignor Caprioli nella preghiera

Si è concluso intorno alle 17 di lunedì 11 febbraio – dopo l’ingresso in sala operatoria alle 13.30 – il preannunciato intervento chirurgico al cuore a cui il vescovo emerito di Reggio Emilia-Guastalla Adriano Caprioli è stato sottoposto.

La prognosi è ancora riservata, tuttavia l’intervento, risultato meno invasivo di quanto in un primo tempo ipotizzato, può dirsi riuscito.

Monsignor Caprioli è ora ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

Il vescovo Massimo Camisasca invita i singoli e le comunità a continuare la preghiera per un pronto ristabilimento di monsignor Caprioli.