Orientamenti in zona bianca (dopo le F.A.Q.)

Gli eventi legati al culto e alla pastorale avranno idonea e ampia diffusione sui mezzi di comunicazione delle parrocchie e delle associazioni di fedeli (sito internet, bollettino settimanale, giornalino, etc.); in tutte le comunicazioni è opportuno richiamare il rispetto delle norme generali per la prevenzione del contagio.

 

1) Liturgia e Catechesi.
Ribadito che le celebrazioni liturgiche nelle chiese sono consentite alle consuete condizioni (Protocollo 7 maggio 2020 e seguenti: https://chiciseparera.chiesacattolica.it/celebrazioni-la-risposta-del-viminale-alle-questioni-poste-dalla-cei/), in tale contesto possono essere organizzati in via privilegiata momenti di formazione e di comunità.

Spetta ai Parroci e ai Responsabili individuare tempi e modi per realizzare le attività di catechesi.
Ai genitori andrà comunicata la riattivazione delle attività in parrocchia (ad es., con messaggi, pubblicazioni sul sito, mailing list).

I luoghi e i tempi dell’accoglienza devono evidenziare la cura educativa verso i partecipanti sia sotto l’aspetto della “gioia dell’incontro” che per le protezioni sanitarie; sono a disposizione le Linee guida della Diocesi.

2) Celebrazioni liturgiche, di culto e devozionali.
Non sono previste limitazioni orarie.

3) Sagre ed eventi.
Atteso il carattere di culto e pastorale dell’iniziativa, occorre osservare le misure previste per attività consimili.
Le attività si svolgono secondo le disposizioni contenute nelle nuove Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali (29 maggio 2021).

Si suggerisce che la Parrocchia, ove si valuti un afflusso importante di persone, incarichi un Tecnico per l’idoneità delle aree predisposte per l’evento, in rapporto ai partecipanti, secondo le Linee guida nazionali e regionali.

4) Momenti di convivialità a piccoli gruppi.
Predisporre le aree, preferibilmente all’aperto, nel rispetto delle misure comuni per attività consimili (igienizzazione, distanziamento e mascherine)

5) Attività sportive.
Sono possibili all’aperto, nel rispetto delle disposizioni.

6) Attività in oratorio.
Si rimanda alle specifiche fornite dal Servizio di Pastorale Giovanile.

7) Trasporto di minori.
Rimane preferibile che siano genitori o congiunti a farsi carico dei trasporti.

8) Spazi aperti intorno alla parrocchia.
Devono essere approntati con la dovuta vigilanza e un’idonea segnaletica che ricorderà le misure di prevenzione e sicurezza; delimitando tali spazi ed escludendo quelli non essenziali.

9) Eventi in occasione di battesimi, comunioni, matrimoni etc.
Valutato il numero dei partecipanti, predisporre le aree, preferibilmente all’aperto, nel rispetto delle misure comuni per attività consimili (igienizzazione, distanziamento e mascherine), evitando in ogni caso assembramenti.

Gli organizzatori, previa sottoscrizione dell’allegato Affidamento gestione ambienti parrocchiali COVID, vigileranno circa l’approntamento dell’evento e la sua corretta gestione, con la prescrizione che i partecipanti siano muniti di una delle certificazioni verdi.

10) Come affrontare casi dubbi?
Con serenità… Non siete soli.

Gli uffici di curia saranno al vostro fianco per individuare le possibili soluzioni che andranno conformate all’evolversi del quadro epidemiologico.

 

Aggiornamento al 15.06.2021

Questo servizio è in continuo aggiornamento pertanto potrà essere oggetto di variazioni